pensionamento

Sportelli aperti
per verifica

Tutti i lavoratori calabresi, sia del settore privato che di quello pubblico, che hanno una prospettiva di accesso al pensionamento nel periodo 2012 – 2013 possono rivolgersi agli uffici regionali dell’INAS-CISL per una verifica gratuita del proprio profilo previdenziale

Sportelli aperti 
per verifica

Tutti i lavoratori calabresi, sia del settore privato che di quello pubblico, che hanno una prospettiva di accesso al pensionamento nel periodo 2012 – 2013  possono  rivolgersi agli uffici regionali  dell’INAS-CISL  per una verifica gratuita  del proprio profilo previdenziale. In questa fascia di potenziali beneficiari della “salvaguardia pensionistica” rientrano i lavoratori in mobilità ordinaria e lunga, titolari di assegno straordinario erogato dai Fondi di solidarietà e autorizzati al versamento della contribuzione volontaria. Questi soggetti potrebbero accedere alla pensione secondo le vecchie regole, in vigore prima della riforma previdenziale.

A queste persone l’Inps sta inviando una lettera, contenente l’invito a recarsi presso lo “Sportello Amico” dell’Inps o presso i patronati, entro il 21 settembre per verificare le singole situazioni contributive e assicurative del lavoratore incluso nella lista dei potenziali “salvaguardati”.

Se non si è ricevuto l’invito dell’INPS o se si vuole avere contezza della propria posizione ci si può recare presso gli sportelli del patronato INAS_CISL della Calabria.

Dovranno invece fare domanda  di accesso alla lista i lavoratori che hanno risolto il rapporto di lavoro sulla base di accordi individuali o collettivi, gli esonerati del pubblico impiego o chi è in congedo straordinario per l’assistenza ad un figlio disabile. Per loro sarà necessario presentare una richiesta apposita, entro il 21 novembre, alla Direzione Territoriale del Lavoro, che comunicherà all’Inps l’effettiva esistenza dei requisiti necessari per rientrare nella platea dei derogati. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi