Tv corecom

Digitale, accordo per
vederci meglio

Una importante sinergia per gestire al meglio anche le difficoltà legate alla transizione dall’analogico al digitale. Manganaro “Il passaggio dal sistema analogico al digitale terrestre, in Calabria come altrove, ha presentato tutta una serie di inconvenienti tecnici che hanno talvolta compromesso l’esatta ricezione del segnale da parte dell’utenza

corecom

Monitorare l’ubicazione e la tipologia degli impianti televisivi previsti nel documento di pianificazione delle frequenze in digitale, adottate dall’Ag.Com.

E’ questo uno degli obiettivi del protocollo d’intesa sottoscritto a Palazzo Campanella dal Corecom - Comitato regionale per le Comunicazioni della Calabria  e dall’Ispettorato Territoriale della Calabria - Dipartimento per le Comunicazioni, una importante sinergia per gestire al meglio anche le difficoltà legate alla transizione dall’analogico al digitale..

I partner del protocollo s’impegnano, ciascuno per le proprie competenze, a porre le basi di una cooperazione, mettendo a disposizione risorse e strumenti secondo una logica comune di ottimizzazione dei risultati.

Come ha spiegato il Presidente del Corecom, Manganaro “Il passaggio dal sistema analogico al digitale terrestre, in Calabria come altrove, ha presentato tutta una serie di inconvenienti tecnici che hanno talvolta compromesso l’esatta ricezione del segnale da parte dell’utenza. Oggi, grazie anche a questa nuova sinergia con l’Ispettorato che va ad aggiungersi ad altre intese già siglate in questi sette mesi (con l’ANACI, la Commissione regionale per le Pari Opportunità, il Sindacato dei giornalisti della Calabria ed alcune Amministrazioni Provinciali), è stato posto un ulteriore tassello a garanzia e tutela delle emittenti tv e degli stessi utenti”. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi