Consiglio Regionale Calabria

No centrale a carbone, si a ricorsi

Approvato all'unanimità dei gruppi consiliari, un ordine del giorno proposto dai capigruppo di maggioranza con cui si dà mandato al presidente della Giunta regionale, Giuseppe Scopelliti di avviare le procedure per inoltrare i ricorsi amministrativi ed alla Consulta contro l'autorizzazione concessa dal Governo Monti alla SEI Spa di realizzare una centrale a carbone a Saline di Montebello Ionico.

No centrale a carbone, si a ricorsi

"Non abbiamo necessità di presentare ricorso - ha concluso Scopelliti - e ribadisco la nostra contrarietà al carbone, così come confermo il nostro impegno di avviare un serio studio per il rilancio a fini turistici di quell'area, impegnando una misura del Por 2014-2020". Nel documento finale, inoltre, viene riconfermato il no alla costruzione dell'impianto a carbone secondo quanto previsto dal Piano energetico ambientale regionale calabrese, votato dal Consiglio regionale, che prevede, tra l'altro, il divieto assoluto su tutto il territorio regionale dell'utilizzo del carbone per alimentare centrali per la produzione di energia elettrica. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi