Reggio Calabria

Sanità: Siclari, ospedale di Locri ancora senza ascensori

Senatore Fi: se il problema non sarà risolto presenterò una denuncia

Locri, appalti “allegri” all’ospedale: 17 indagati

"Quello che sta succedendo nell'ospedale di Locri è una vergogna inaudita. Nonostante la mia denuncia, ancora oggi, dopo un primo intervento, tutti e cinque gli ascensori sono ancóra rotti".

Lo afferma, in una nota, il senatore Marco Siclari, capogruppo di Forza Italia in Commissione Igiene e Sanità, che sottolinea "l'indifferenza di chi dovrebbe garantire il sacrosanto diritto alla salute", annunciando "azioni importanti".


"Se non sarà effettuato un intervento urgente e immediato per ripristinare il funzionamento dei cinque ascensori - aggiunge Siclari - organizzerò in settimana una visita con sindacati e sindaci dei comuni della locride e se non verrà risolto il problema immediatamente sarò costretto a depositare denuncia formale.

La soluzione avanzata di spostare i pazienti urgenti nel pronto soccorso non può assolutamente andare bene perché si rischia di intasare il pronto soccorso. Non è più accettabile chiedere questo tipo di sforzo ai professionisti medici che devono, invece, essere messi in condizioni di lavorare e lettere a frutto le loro eccezionali completezze.

Non possiamo chiedere a chi deve operare di trasportare pazienti di peso per le scale, è assurdo. I medici di Locri devono poter lavorare come i loro colleghi nel resto d'Italia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi