Limbadi

Omicidio Vinci, arresti a Limbadi

6 provvedimenti di fermo a carico di altrettanti esponenti della famiglia Mancuso.

Un morto ed un ferito in scoppio auto, ipotesi bomba

E’ in corso dalle prime luci dell’alba in Limbadi un’operazione antimafia dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Vibo Valentia e del ROS che stanno eseguendo 6 provvedimenti di fermo a carico di altrettanti esponenti della famiglia MANCUSO di Limbadi.

I fermi sono scaturiti dalle indagini condotte dai Carabinieri e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Catanzaro, a seguito dell’omicidio di   Matteo Vinci avvenuto il 9 aprile   a Limbadi, mediante la deflagrazione di un ordigno esplosivo dell’auto su cui era a bordo assieme al padre rimasto gravemente ferito.

Tra i fernati: Rosaria Mancuso, 63 anni, il marito Domenico Di Grillo, 71 anni, la figlia Lucia Di Grillo, 29 anni  ed il marito di quest' ultima  Vito Barbara, nonché  Rosina Di Grillo, 38 anni, sorella di Lucia e lo zio Salvatore Mancuso, tutti di Limbadi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi