Ospedali

Rinnovata gestione
commissariale Scopelliti

E' stato trasmesso dal Capo della Protezione Civile Franco Gabrielli lo schema di ordinanza al fine di acquisire la prevista intesa con la regione Calabria per "favorire e regolare il subentro della Regione nelle iniziative finalizzate al superamento della situazione di criticità socio-economico-sanitaria della medesima Regione".

ospedale interni sanità

Il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti - informa una nota dell'Ufficio Stampa della Giunta - comunica che ieri, in data 20 luglio, è stato trasmesso dal Capo della Protezione Civile Franco Gabrielli lo schema di ordinanza al fine di acquisire la prevista intesa con la regione Calabria per "favorire e regolare il subentro della Regione nelle iniziative finalizzate al superamento della situazione di criticità socio-economico-sanitaria della medesima Regione". La Regione Calabria "é individuata quale amministrazione competente al coordinamento delle attività necessarie al completamento degli interventi da eseguirsi nel contesto di criticità socio-economico-sanitaria in atto nel territorio della medesima regione". Il Presidente Scopelliti "é individuato quale responsabile delle iniziative finalizzate al definitivo subentro della medesima Regione nel coordinamento degli interventi" ed è autorizzato a porre in essere "le iniziative occorrenti per il proseguimento in regime ordinario delle iniziative in corso finalizzate al superamento del contesto critico in rassegna". Il Presidente della regione Calabria "é autorizzato a porre in essere, entro e non oltre trenta giorni dalla data di adozione del presente provvedimento, le attività occorrenti per il proseguimento in regime ordinario delle iniziative in corso, finalizzate al superamento del contesto critico in rassegna, e provvede alla ricognizione ed all'accertamento delle procedure e dei rapporti giuridici pendenti ai fini del definitivo trasferimento dei medesimi alla Regione Calabria, unitamente alla documentazione amministrativa e contabile". Il Presidente, che opera a titolo gratuito, può avvalersi "delle strutture organizzative della Regione Calabria, nonché della collaborazione degli Enti territoriali e non territoriali e delle Amministrazioni centrali e periferiche dello Stato, le quali provvedono nell'ambito delle risorse disponibili a legislazione vigente, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica". Inoltre "per l'attuazione degli interventi di cui alla presente ordinanza, si provvede, ove ne ricorrano i presupposti, utilizzando le procedure d'urgenza previste dall'ordinamento vigente". Acquisita l'intesa della Regione Calabria, lo schema di ordinanza verrà inoltrato al Ministero dell'economia e delle finanze per il concerto del predetto dicastero, successivamente verrà emanata l'ordinanza. "Abbiamo atteso per sette mesi questo provvedimento redatto in seguito alla legge n.100 del 12 luglio 2012 - afferma il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti - e, finalmente, saremo in grado di concludere le procedure secondo il programma già approvato dai ministeri competenti. La gestione commissariale era scaduta lo scorso dicembre, in coincidenza con l'avvio del processo di riforma del sistema nazionale di protezione civile, e ciò ha impedito la proroga dello stato di emergenza fino a tutt'oggi. Non appena l'ordinanza verrà firmata dal capo dipartimento e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, sarà possibile riavviare tutte le attività inerenti a fondamentali programmi d'intervento in ambito sanitario. Si tratta della realizzazione dei nuovi ospedali, dell'adeguamento alle normative di legge delle strutture ospedaliere delle varie Asp del territorio regionale e del potenziamento delle dotazioni tecnologiche delle strutture, il tutto attraverso i fondi ex articolo 20. Lunedi verrà comunicata l'intesa della regione sullo schema di ordinanza - aggiunge Scopelliti - ed in tempi brevissimi verranno nominate le commissioni di gara per la realizzazione degli ospedali di Vibo e della Sibaritide, sarà approvata la lettera di invito per la procedura di gara dell'ospedale della Piana di Gioia Tauro e verrà riavviata l'attività di programmazione e progettazione preliminare dell'ospedale di Catanzaro. Ho ribadito agli uffici competenti la necessità di porre in essere con ogni urgenza tutte le procedure necessarie per proseguire nel percorso di crescita e cambiamento della Calabria legato indissolubilmente alla realizzazione dei nuovi ospedali ed al miglioramento della qualità dei servizi delle strutture sanitarie. Sono particolarmente soddisfatto - conclude il Presidente Scopelliti - perché, in tempi ragionevoli, forniremo importantissime risposte ai cittadini, proseguendo nel percorso virtuoso della nuova sanità".(ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi