Liberazione

25 Aprile: la storia e la libertà, le cerimonie in Calabria

Prefetto Catanzaro: memoria è collegamento con nuove generazioni

25 Aprile: la storia e la libertà, le cerimonie in Calabria

Cerimonie in tutta la Calabria stamattina per celebrare il 73/mo anniversario della Liberazione. Le iniziative hanno registrato una significativa partecipazione della cittadinanza. L'importanza della ricorrenza é stata sottolineata dal prefetto di Catanzaro, Francesca Ferrandino, nel corso della manifestazione svoltasi nel capoluogo.

"Il 25 Aprile - ha detto il Prefetto - rappresenta un fatto storico e umano che riguarda tutto il Paese. Dobbiamo celebrarlo con convinzione perché solo coltivando la memoria, con coerenza e con vigore, possiamo creare un saldo collegamento con le nuove generazioni, non solo formale ma anche sostanziale". Alla cerimonia ha partecipato Carlo Manente, partigiano sopravvissuto alla prigionia nazista. "Mi auguro che i giovani - ha detto Manente - capiscano quello che abbiamo fatto e il sangue che abbiamo versato per la libertà dell'Italia e per la democrazia". A Polistena é stato inaugurato il "Monumento al partigiano", eretto a cura dell'Amministrazione comunale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi