Cosenza

10 kg di hascisc in casa, arrestati madre e figlio

Trovati dall' unità cinofila dei carabinieri 20 panetti sotto il tavolo della sala da pranzo

Controllo del territorio  dei Cc al rione Arghillà

Nascondevano in casa, sotto il tavolo della sala da pranzo, 20 panetti per un totale di 10 chili di hascisc. Madre, di 55 anni, e figlio di 21, entrambi incensurati, sono stati arrestati a Cosenza dai carabinieri con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari della stazione di Cosenza principale, con l'ausilio di unità cinofile dello squadrone eliportato Cacciatori Calabria, nell'ambito dei controlli a tappeto nel centro storico cittadino, hanno perquisito il palazzo dove risiedono la donna, separata, e il figlio. E' stato il fiuto del cane antidroga "Jettamor's", di tre anni a guidare i carabinieri nella stanza dove era stata nascosta la droga distribuita in due buste di tela. La sostanza stupefacente suddiviso in migliaia di dosi avrebbe fruttato sul mercato dello spaccio un incasso di oltre 130 mila euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Nubifragio in città

Nubifragio in città

di Luana Costa