Cultura

Presto in Calabria prima Bibbia ebraica

Oliverio, tassello straordinario mosaico culturale nostra regione

Presto in Calabria prima Bibbia ebraica

Il direttore del Complesso monumentale della Pilotta di Parma, Simone Verde, ha manifestato in una lettera al presidente della Regione Mario Oliverio la disponibilità a concedere in prestito l'incunabolo ebraico St.
De Rossi 1178 per esporlo in Calabria, dove fu impresso nel febbraio del 1475.


"Una lettera - afferma il presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio - che mi ha riempito di gioia. La Bibbia ebraica, infatti, è uno degli importanti tasselli di quello straordinario, ma purtroppo finora dimenticato, mosaico culturale che per secoli è stata la nostra regione".


Il volume venne alla luce a Reggio Calabria nel quartiere della Giudecca, zona a residenza ebraica della città, nella bottega tipografica di Avrhaham ben Garton, situata fra Porta Mesa e via Malfitana, e la sua realizzazione fu resa possibile grazie ai finanziamenti dei commercianti di seta ebrei della città.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Via libera al nuovo stadio

Via libera al nuovo stadio

di Domenico Marino