Reggio Calabria

La Cassazione cancella di nuovo la custodia cautelare per Caridi

Il senatore accusato di essere uno dei referenti politici di una cupola politico-mafioso-imprenditoriale. Accolto il ricorso dei suoi difensori, avvocati Carlo Morace e Valerio Spigarelli.

A giudizio sen. Caridi per cupola cosche

La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio per la seconda volta l'ordinanza di custodia cautelare emessa nei confronti del senatore Antonio Caridi accusato dalla Dda di Reggio di essere uno dei referenti politici della cosiddetta cupola politico-mafioso-imprenditoriale che avrebbe condizionato Reggio Calabria negli ultimi dieci anni.

Il ricorso dei suoi difensori, avvocati Carlo Morace e Valerio Spigarelli, é stato discusso ed accolto ieri sera dai Giudici Supremi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi