cosenza

Il 118 è a corto di mezzi e i feriti vanno in ospedale con l’autostop

Una sola ambulanza per otto feriti. E la volante della polizia del Commissariato di Paola deve “inventarsi”, considerata l’emergenza, un trasporto eccezionale.

Il 118 è a corto di mezzi e i feriti vanno in ospedale con l’autostop

Una sola ambulanza per otto feriti. E la volante della polizia del Commissariato di Paola deve “inventarsi”, considerata l’emergenza, un trasporto eccezionale.

All’occorrenza viene utilizzato, per il soccorso, un furgone dove poter far entrare la lettiga con una ragazzina di 13 anni. Una prontezza di riflessi, quella dei poliziotti, per consentire un trasporto in emergenza della piccola.

Inizialmente i due agenti avevano cercato di mettere in auto la lettiga ma non essendovi lo spazio necessario è iniziata la ricerca nei mezzi in coda ed è stato individuato il furgone necessario al trasporto dove a fianco del conducente si è piazzato un poliziotto.

L’auto del 113 lo scortava fino al nosocomio “Iannelli” di Cetraro. Una prontezza di riflessi che ha poi consentito quindi ai sanitari ospedalieri di prestare tempestivamente le prime cure alla ragazzina. Ma non di secondo piano anche il fatto che per altri tre incidentati meno gravi è stato necessario chiedere un “passaggio” fino all’Ospedale di Paola.

L’ultimo sinistro stradale avvenuto a Guardia Piemontese è stato terribile e rimette al centro dell’attenzione non solo la pericolosità della statale 18, ma anche l’esiguità dei mezzi di soccorso. Un’ambulanza soltanto non poteva di certo trasportare tempestivamente tutti gli incidentati.

Sulla questione della Statale in particolare i sindaci di Guardia e Acquappesa hanno condotto una vera e propria battaglia a riguardo del suo alto rischio. Non è un caso che sul tratto in questione viene utilizzato lo speed control. Un sistema che però i cittadini hanno dimostrato di apprezzare poco. Ma è pur vero che si tratta di un modo per controllare all’interno delle gallerie e di un tratto pericolosissimo l’andamento dei mezzi con una pattuglia dei vigili urbani che rileva le infrazioni della velocità. Il sinistro dai primi rilievi effettuati dalla polizia stradale di Paola pare sia stato dovuto all’asfalto bagnato e da uno dei due mezzi che sbandando è finito sull’altra carreggiata.

Nel frattempo le condizioni degli occupanti della Qaushqai Nissan sono peggiorate. In particolare il conducente dell’auto è stato portato da Cetraro all’“Annunziata” di Cosenza e adesso è in prognosi riservata. Destano apprensione, ma non sarebbero in pericolo di vita, anche le condizioni di altri tre bambini trasferiti anche loro nel capoluogo di provincia. Gli altri quattro invece non desterebbero particolare apprensione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi