Catanzaro

Bus perde il controllo, due morti sull’A2 tra San Mango e Altilia

L’autista del grosso mezzo era Raffaele Bressi 58 anni di Soverato. La passeggera deceduta nel tamponamento Rita Ramondino di Vibo

Bus perde il controllo, due morti sull’A2 tra San Mango e Altilia

Intorno alle 19.30 di ieri l’autista di un bus di linea ha perso il controllo ed è carambolato tra il guard rail e lo spartitraffico di cemento. Sul grosso mezzo soltanto l’autista che ha perso la vita stritolato tra le lamiere. Si tratta di Raffaele Bressi, 58 anni, di Soverato. Un’altra persona è morta dopo un violento tamponamento nella coda che s’è formata subito dopo l’incidente e il blocco della corsia occupata dal bus della ditta Federico. La donna, Rita Ramondino vibonese di 67 anni, viaggiava su una Opel tamponata ed è morta sull’ambulanza mentre veniva trasportata all’ospedale per le gravi ferite riportate nell’impatto.

Così tragicamente è finita la serata di sangue ieri sull’A2 del Mediterraneo nonostante l’asfalto fosse asciutto e il traffico scorrevole e neanche intenso.

I vigili del fuoco del distaccamento lametino e la polizia stradale della stazione di Lamezia si sono dati un gran da fare per portare i primi soccorsi, con le ambulanze del 118 degli ospedali di Cosenza e Lamezia. Gli incidenti sono avvenuti tra gli svincoli di San Mango d’Aquino e Altilia, in una zona piena di viadotti e gallerie, sulla corsia Sud. Il blocco stradale è durato delle ore, chilometri di coda, ma il traffico è diventato più scorrevole dopo la deviazione sulla corsia Nord su cui è stato istituito il doppio senso di circolazione anche con l’intervento di personale dell’Anas.

I vigili del fuoco con la fiamma ossidrica hanno tirato fuori dalle lamiere l’autista del bus Raffaele Bressi che sembra sia morto sul colpo. Il grosso mezzo, in cui non viaggiavano passeggeri, ha prima colpito un guard rail ed è rimbalzato sul paracarro strisciandogli sopra per decine di metri fino a fermare la sua corsa. Sono in corso gli accertamenti della polizia stradale per capire cosa sia accaduto a chi guidava, e solo l’autopsia potrà verificare se si sia trattato di un malore improvviso.

Il traffico sulla corsia Nord tra i due svincoli di San Mango e Altilia è continuato a doppio senso per tutta la notte in attesa dello sgombero dell’altra carreggiata invasa dal bus

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi