da S.Ferdinando

Foglio di via nel Reggino per la figlia del ministro Padoan

Veronica tra gli oppositori dei trasferimenti a una nuova tendopoli

Foglio di via nel Reggino per la figlia del ministro Padoan

Un foglio di via obbligatorio della durata di tre anni dal territorio di San Ferdinando, nella Piana di Gioia Tauro, è stato emesso dal Questore di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, nei confronti di Veronica Padoan, figlia dell'attuale ministro dell'Economia, e di altre due persone aderenti all'organizzazione "Campagne in lotta".

Il provvedimento, che è stato emesso lo scorso 18 agosto e notificato all'interessata nei primi giorni dello scorso mese di settembre - ma la notizia è emersa solo oggi - fa riferimento al trasferimento dei lavoratori migranti, avvenuto il 18 agosto scorso, dalla vecchia tendopoli di San Ferdinando di Rosarno ad una nuova struttura realizzata dalla Prefettura di Reggio Calabria. In quella circostanza si rese necessaria una mediazione durata ore da parte dei funzionari della Questura di Reggio Calabria per superare l'opposizione di un gruppo di nigeriani, supportati da alcuni volontari dell'associazione "Campagne in Lotta" fra i quali i destinatari del provvedimento. In particolare i volontari dell'organizzazione, impegnati da tempo nella zona della Piana, avrebbero "ostacolato l'attuazione della legge spingendo alcuni migranti ad opporsi al loro trasferimento nella nuova tendopoli".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi