lamezia

Arrestato stalker con l'arsenale

L'arresto è avvenuto dopo l'ennesima denuncia della donna

stalking

Uno stalker è stato arrestato dai carabinieri di Lamezia Terme per detenzione illegale di armi e munizioni dopo che nella sua abitazione sono stati trovati tre fucili e centinaia di cartucce oltre a due pistole una delle quali nascosta nella tasca di un cappotto e con il caricatore inserito. L'arresto è avvenuto dopo l'ennesima denuncia della donna. L'uomo, C.S., di 48 anni, il 26 giugno scorso era già stato sottoposto, dai carabinieri di Lamezia Terme, alla misura di sicurezza della libertà vigilata con obbligo di cura. Il provvedimento era scattato dopo reiterati comportamenti minacciosi nei confronti della sua vittima, una giovane ragazza che veniva tartassava con appostamenti nei luoghi da lei frequentati per poterla incontrare contro la sua volontà. In più di una occasione l'uomo aveva tentato anche di intrufolarsi nell'autovettura della giovane mentre era ferma ad un semaforo o imbottigliata nel traffico. E ad ogni rifiuto scattavano minacce e ingiurie che la stavano costringendo a cambiare le proprie abitudini di vita.La donna ha avuto la forza di ribellarsi e presentare denuncia facendo scattare la libertà vigilata. Tuttavia la giovane si sentiva ancora in pericolo ed i carabinieri, insospettitisi, hanno proceduto ad accurati controlli e, da ultimo, ad una attenta perquisizione domiciliare nei confronti dell'uomo trovando le armi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi