catanzaro

Calabria, svolta nei trasporti

L'intesa è stata sottoscritta nella cittadella regionale nel corso di una affollatissima presentazione alla quale hanno preso parte sindaci e consiglieri regionali dell'intera regione.

Calabria, svolta nei trasporti

Il ministro Graziano Delrio e il presidente della regione Mario Oliverio hanno appena sottoscritto con l'amministratore delegato e direttore generale di rete ferroviaria italiana Maurizio Gentile un protocollo d'intesa che prevede investimenti per oltre 500 milioni di euro per potenziare e velocizzare i collegamenti ferroviari sulla linea ionica. Il primo intervento che riguarda la tratta Catanzaro Lido Sibari partirà entro metà giugno.

L'intesa è stata sottoscritta nella cittadella regionale nel corso di una affollatissima presentazione alla quale hanno preso parte sindaci e consiglieri regionali dell'intera regione. Ad illustrare la complessa mappa degli interventi gli assessori Francesco Russo e Roberto Musmanno. Tutti hanno rilevato la portata di un intervento definito storico e il più grande mai programmato dall'unità d'Italia. Quello firmato oggi non è solo un accordo di massima ma un preciso cronoprogramma di opere e investimenti che si dovranno realizzare nell'arco di tre anni.

Come evidenziato dal governatore Mario Oliverio l'ammodernamento e velocizzazione del sistema ferroviario che riguarda la linea ionica rappresenta il tassello di un intervento integrato che dovrebbe raccordarsi con il sistema aeroportuale e portuale calabrese.

Commenti all'articolo

  • prenesfo

    18 Maggio 2017 - 07:07

    Ben detto, perché, ad esempio, volessi andare da Rosarno sul Tirreno a Reggio o a Cosenza, nessun problema. Treni diretti, comodi e discretamente veloci. Ad oggi, invece, per raggiungere Catanzaro o Bari via Cosenza- Sibari, con un treno celere e diretto, e' davvero un'impresa.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi