Verbicaro

Sequestrano un’ispettrice del lavoro

Nei guai quattro allevatori

Sequestrano un’ispettrice del lavoro

Verbicaro (Cosenza)

Era iniziata nel migliore dei modi la verifica amministrativa disposta nei riguardi di un’azienda agricola di Verbicaro, piccolo centro dell’entroterra tirrenico cosentino. I titolari dell’impresa a conduzione familiare – padre, madre e i due figli – nella tarda mattinata di mercoledì hanno infatti accolto senza troppi problemi l’ispettrice del lavoro incaricata di svolgere quel controllo. L’atmosfera apparentemente cordiale, alleggerita pure dall’invito a sorseggiare un caffè in casa, è tuttavia cambiata all’improvviso prendendo una piega inquietante. Gli allevatori imparentati tra loro hanno infatti iniziato ad inveire contro l’ispettrice del lavoro, dubitando persino dei motivi che l’avevano portata nella loro azienda agricola. I toni si sono rapidamente surriscaldati, dando il via a una lunga sequela di minacce. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Acciuffata la coppia killer

Acciuffata la coppia killer

di Vinicio Leonetti