CATANZARO

Usura a Cosenza, arrestato
calciatore Francesco Modesto

Sotto i riflettori le cosche federato Cicero-Lanzino e Rango-Zingari ritenute dalla Dda egemoni a Cosenza; utilizzando capitali delle consorterie, sarebbero stati concessi prestiti con tassi fino al 30% mensile. I dettagli dell'operazione in un conferenza stampa oggi alle 11 in Procura a Catanzaro.

Usura a Cosenza, arrestato calciatore Francesco Modesto

C'è anche il calciatore professionista Francesco Modesto, un passato tra serie A e B, tra le 14 persone coinvolte in un'operazione condotta dai Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Cosenza. Al centro delle indagini una presunta
organizzazione criminale dedita ad usura ed estorsione aggravate dalle finalità mafiose. Sotto i riflettori le cosche federato
Cicero-Lanzino e Rango-Zingari ritenute dalla Dda egemoni a Cosenza; utilizzando capitali delle consorterie, sarebbero stati concessi prestiti con tassi fino al 30% mensile. I dettagli dell'operazione in un conferenza stampa oggi alle 11 in Procura a Catanzaro.

Modesto, 34 anni, di Crotone, è attualmente svincolato. Nella sua carriera ha giocato in squadre quali Palermo, Reggina, Genoa, Bologna, Parma e Crotone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi