Calcio

Flop Crotone. Il derby al Cosenza

Pitagorici battuti (1-3) dal Genoa dell’ex Juric, i silani vincono 3-0 a Catanzaro, cade la Reggina

Seconda sconfitta in A per il Crotone che sul neutro di Pescara si illude contro il Genoa dell’ex Juric. Dopo il vantaggio nel primo tempo di Palladino e ben due legni colpiti, nella ripresa c’è stata la reazione ligure con il pari di Gakpe e la doppietta di Pavoletti.

In Lega Pro, esulta il Cosenza, buon debutto per la Vibonese, male Catanzaro e Reggina. La prima giornata sorride a uno splendido Cosenza che sbanca il “Ceravolo” con un pesante 3-0 sul Catanzaro. Un derby a senso unico con i silani apparsi già in gran forma al contrario dei giallorossi. Un’impresa attesa 66 anni per un Cosenza che ha trovato la via della rete nella ripresa. Grande protagonista capitan Caccetta che ha aperto e chiuso il tris; in mezzo il sigillo della punta Gambino. Al termine del derby i tifosi giallorossi hanno contestato la squadra. Ottimo pari esterno per la Vibonese. La matricola di Costantino è tornata indenne da Agrigento. Un punto ottenuto in rimonta con Saraniti, a metà ripresa, a pareggiare il vantaggio dei siciliani siglato alla mezz’ora del primo tempo da Gomez. Tutto da dimenticare, invece, il debutto della nuova Reggina. A Fondi, gli amaranto si arrendono a una matricola più in palla. Calderini e il rigore di Albadoro lanciano i laziali, Gianola riapre le speranze, D’Agostino nel finale chiudi i conti.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi