Crotone

Vandalizzate le targhe
antimafia

Ignoti nella notte hanno distrutto a Crotone alcune delle sei targhe che nel giardino dedicato a due giudici antimafia, ricordano i magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

Vandalizzate le targhe  antimafia

  Ignoti nella notte hanno distrutto a  Crotone alcune delle sei targhe che nel giardino dedicato a due giudici antimafia, ricordano i magistrati  Giovanni Falcone e Paolo Borsellino anche Francesca Morvillo e gli agenti di scorta uccisi in quei due terribili attentati messi a segno da Cosa Nostra tra la primavera e l’estate del 1992.
Ieri mattina l’edicolante che gestisce il chiosco per la vendita dei giornali contiguo al giardino Falcone-Borsellino, ha scoperto il danneggiamento ed ha avvisato la dirigente nazionale di Italia Nostra Teresa Liguori che a sua volta ha chiamato il responsabile provinciale di Libera Antonio Tata. Le due sigle insieme ad altre associazioni del volontariato come Agorà Kroton due anni fa nel corso di una cerimonia vollero che nel giardino insieme alle targhe che ricordavano i due magistrati, ve ne fossero altre in memoria dei poliziotti delle scorte.
Il danneggiamento è stato subito segnalato a Carabinieri e Questura. Sul posto sono intervenuti i militari del Nucleo Operativo Radiomobile e gli agenti della Polizia di Stato. (l. ab.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi