Enoteca regionale

Pacenza attacca Oliverio:
vuole sostituirsi alla regione

L'annuncio del presidente della provincia di Cosenza della sede nel capoluogo bruzio è per il presidente del comitato regionale sulla qualità delle leggi 'una scorrettezza mediatica'.

Pacenza attacca Oliverio:
vuole sostituirsi alla regione

Mario Oliverio

E’ scontro aperto tra il presidente della provincia di Cosenza Mario Oliverio e il presidente del comitato regionale per la qualità e la fattibilità delle leggi, Salvatore Pacenza. Oggetto del contendere l’enoteca regionale. Nei giorni scorsi Oliverio aveva annunciato l’istituzione della stessa nel capoluogo bruzio, con sede nel palazzo della provincia. Oggi la dura nota di Pacenza che parla di “scorrettezza mediatica, di uscita amministrativa di cattivo gusto” e smentisce in toto il presidente della provincia di Cosenza. “La regione ha già legiferato da un anno e mezzo su questo – precisa Pacenza – individuando la sede legale nel cirotano, dove si producono il 90% delle uve doc di Calabria e la sede distaccata per l’innovazione tecnologica nel lamentino, dove è presente anche il polo agroalimentare. E’ stato nominato nei  mesi scorsi il cda che è già al lavoro per rendere operativa la legge e costituire insieme ai privati la Casa dei Vini della Calabria, quindi non si comprende come possa Oliverio sostituirsi alla regione  e istituzionalizzare un ente regionale”. Pacenza chiede al presidente della provincia di Cosenza  di chiarire questo clamoroso equivoco che assume connotati di goffa propaganda elettorale. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi