Catanzaro

Rifiuti, per la Regione
mazzata da 41 milioni

Il Consiglio di Stato boccia un appello della Regione riconoscendo a una società del gruppo le somme destinate all’abbattimento delle tariffe. Il contenzioso risale alla decisione di costruire la seconda linea nel termovalorizzatore di Gioia Tauro.

veolia

La società Tec, del gruppo Veolia, ha diritto ad un finanziamento pubblico da 41 milioni di euro, che la Regione avrebbe già dovuto erogarle da anni, destinato all’abbattimento delle tariffe a carico degli utenti: a stabilirlo è il Consiglio di Stato, che nei giorni scorsi ha di fatto confermato una precedente sentenza del Tar. Il contenzioso
affonda le radici nell’emergenza ambientale che si trascina da 15 anni in Calabria e, nello specifico, ad una convenzione del 2003 successiva alla decisione di non realizzare un termovalorizzatore nella zona nord della Calabria ma piuttosto di potenziare l’impianto di Gioia Tauro creando una seconda linea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi