Sanità

Il disavanzo dell'Asp di Reggio frena il piano di rientro

Tavolo Adduce: bene il lavoro dei commissari

Il disavanzo dell'Asp di Reggio frena il piano di rientro


Incassa l’ok del Tavolo Adduce il lavoro di programmazione della sanità calabrese svolto dalla Struttura commissariale di Massimo Scura e Andrea Urbani. Giudizio positivo del tavolo di verifica ministeriale  anche sul tanto vituperato decreto commissariale 30 riguardante la nuova rete ospedaliera. L’unica modifica riguarderà il numero dei posti letto complessivi: il Tavolo ne ha autorizzati in Calabria 6.658. Rinviata all’approvazione del Programma operativo 2016-2018 l’erogazione della premialità relativa al 2012. Tre i motivi: il ritardo della Regione nella somministrazione degli screening tumorali alla popolazione, la disastrata contabilità dell’Asp di Reggio e i lunghi tempi di pagamento ai fornitori da parte delle Aziende. È emersa anche una crescita abnorme della spesa farmaceutica ospedaliera. A breve il via libera all'integrazione degli hub a Catanzaro.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi