MILANO

Carabinieri sventano rapina
arrestati due calabresi

I malviventi sono stati bloccati prima che entrassero in azione. Nel mirino un furgone portavalori.

Carabiniere uccide il padre

Li hanno bloccati prima che entrassero in azione per assaltare un furgone portavalori davanti a una delle tre banche o a un supermercato di via Farini a Milano. In un capannone di Corsico, utilizzato come magazzino per materiale per la pulizia di strade e aree verdi, tre pregiudicati che sono stati arrestati dai carabinieri di Milano avevano un arsenale, la planimetria della zona di via Farini fascette di plastica per immobilizzare il personale. L'arsenale era costituito da due pistole con matricola abrasa, un mitra da guerra M3 e due semiautomatiche. Sono quindi stati arrestati dagli investigatori di Milano, che li tenevano d'occhio da tempo, con l'accusa di detenzione abusiva di armi comuni e da guerra: Claudio Maddalena, avellinese di origine, 26 anni e i calabresi Antonio Russo, 64 e Natale Trimboli, 60, già arrestato nell'operazione Platino contro la 'ndrangheta. Tutti hanno precedenti penali, due proprio per rapina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi