Calabria

Sanità, 27 primari di troppo

Si tratta di facenti funzioni che guidano reparti cancellati

Sanità in Calabria, sui Lea il dg corre ai ripari

«In Calabria ben 27 primari facenti funzioni ancora guidano strutture complesse che già nel decreto commissariale numero 9 del 2 aprile 2015 non risultano più tali essendo stata modificata la rete ospedaliera». Lo rende noto il commissario al Piano di rientro Massimo Scura. A suo avviso quei 27 primari facenti funzioni avrebbero dovuto essere revocati o “derubricati” a responsabili di strutture semplici o dipartimentali. Viceversa si può ipotizzare danno erariale. Dei 27 primariati cancellati ma ancora affidati a primari facenti funzioni, ben 17 appartengono all'Asp di Catanzaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi