Calabria

Primari per reparti già aboliti, verifica in tutta la regione

Scura e Urbani scrivono al Pugliese per stoppare le nomine

Ospedali, varato il decreto anti-imboscati

Una verifica su tutti i primari facenti funzioni in forza alle Asp e alle aziende ospedaliere calabresi è stata avviata dalla struttura commissariale per accertare, dopo quanto avvenuto a Catanzaro, se vi siano altri casi di primari “reggenti” nominati alla guida di reparti aboliti dai recenti decreti. Intanto sugli incarichi apicali assegnati dai vertici dell’Azienda ospedaliera Pgliese-Ciaccio di Catanzaro per coprire primariati già cancellati, sono state assunte le prime misure. Se le delibere non saranno modificate la struttura commissariale sarà costretta a revocarle con proprio decreto.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi