Fincalabra

Il Tar rigetta la sospensiva chiesta da Mannarino

Cda Fincalabra, operazioni anomale per 46 mln

Il Tar Calabria (Seconda Sezione) ha rigettato la “sospensiva” richiesta dall’ex presidente di Fincalabra,  Luca Mannarino, avverso la nomina del nuovo Consiglio di amministrazione di Fincalabra Spa ad opera del presidente della Regione Mario Oliverio. I giudici Schillaci (presidente), Anastasi e Sidoti hanno inoltre deciso di sospendere  il processo  fino alla decisione delle Sezioni Unite della Cassazione sul difetto di giurisdizione del giudice amministrativo.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi