catanzaro

Interdittiva antimafia e impresa, cruciale il giudizio del Tar

Inaugurazione dell'anno giudiziario al Tribunale Amministrativo Regionale di Catanzaro. L'intervento del presidente Vincenzo Salamone

Interdittiva antimafia e impresa, cruciale il giudizio del Tar

"In una regione dove l'esigenza di legalitá è molto forte il giudice della funzione pubblica non può essere percepito come un freno all'economia ma come tutela dell'impresa sana e della libera concorrenza. In questo senso fondamentale è l'interdittiva antimafia sulla cui legittimitá nei singoli casi il Tar è chiamato ad esprimersi da molti ricorsi amministrativi. Gli imprenditori temono la certificazione interdittiva rilasciata dal prefetto più di ogni altra cosa perché spesso significa la morte dell'impresa. Da qui il ruolo cruciale del Tar". È, in sintesi, uno dei temi più delicati affrontati stamattina dal presidente del Tar Calabria Vincenzo Salamone alla inaugurazione dell'anno giudiziario del Tribunale amministrativo regionale a Catanzaro.

Per quanto concerne la sanità, in questo momento il contenzioso riguarda soprattutto il rapporto tra pubblica amministrazione e strutture private.

Maggiori dettagli domani sulla Gazzetta del Sud

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi