cc Bari

Blitz antimafia con
arresti anche a
Cosenza e Palermo

Sono accusati di associazione per delinquere di stampo mafioso, traffico di sostanze stupefacenti, estorsione, usura, tentativo di omicidio, detenzione e porto in luogo pubblico di armi nove presunti affiliati al clan Capriati arrestati all'alba dai carabinieri in provincia di Bari e nei comuni di Taranto, Cosenza e Palermo.

carabinieri
Gli arresti, uno dei quali ai domiciliari, sono stati disposti dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Bari su richiesta della distrettuale antimafia per smantellare quella che viene ritenuta una ramificazione a Modugno, grosso centro dell'hinterland barese, del clan Capriati. Nel corso delle indagini sono stati sequestrati tre fucili mitragliatori kalashnikov, due pistole mitragliatrici uzi, otto pistole, 500 cartucce, un giubbetto antiproiettile, sette apparati elettronici per intercettazioni ambientali e sostanze stupefacenti di vario tipo.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi