Gioia Tauro

Sequestrati 540 kg
di cocaina purissima

Operazione nell'area portuale di Guardia di Finanza e Agenzia delle Dogane di Reggio Calabria. La droga avrebbe fruttato, con la vendita al dettaglio, circa 108 milioni di euro

Sequestrati 540 Kg. di cocaina purissima al porto di Gioia Tauro

Gli uomini del Comando Provinciale di Reggio Calabria, unitamente a funzionari dell’Agenzia delle Dogane – Ufficio Antifrode di Gioia Tauro, con il coordinamento della Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia - hanno individuato e sequestrato 2 ingenti carichi di cocaina purissima nell’arco della scorsa settimana.

Un primo quantitativo di stupefacente, circa 40 kg di cocaina, è stato rinvenuto occultato in un container, che trasportava semi di quinoa, proveniente dal Cile e destinato a Fos sur Mer (Francia).

Altro carico più ingente è stato rinvenuto in diverso container che trasportava legname, proveniente dal Brasile e diretto a Ravenna. In particolare, all’interno di esso venivano rinvenuti 18 borsoni all’interno dei quali vi erano 500 kg di cocaina.

Le attività sono state eseguite attraverso una serie di incroci documentali e successivi controlli di container sospetti, anche a mezzo di sofisticate apparecchiature scanner ed unità cinofile della Guardia di Finanza.

La cocaina sequestrata, per un ammontare complessivo di 540 kg, avrebbe fruttato, con la vendita al dettaglio, circa 108 milioni di euro.

L’attività delle Fiamme Gialle, in sinergia con l’Agenzia delle Dogane, si inserisce nell’ambito della più generale intensificazione delle attività di controllo volte al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti nel porto di Gioia Tauro che ha portato, dall’inizio dell’anno, al complessivo sequestro di circa 700 kg. di cocaina

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi