'Ndrangheta

Cade accusa
per clan Brianza

La Corte d'appello non ravvisa il reato di associazione mafiosa contestato a sei persone

tribunale generico

E' caduta ancora una volta l'accusa di associazione mafiosa che era contestata a sei persone che, secondo la Dda di Milano, avrebbero fatto parte di un clan della 'ndrangheta radicato a Monza in Brianza. La Corte d'Appello del capoluogo lombardo, infatti, nel processo di secondo grado 'bis', che derivava da un annullamento con rinvio da parte della Cassazione, ha condannato oggi i sei imputati, tra cui Marcello Paparo, a pene fino a 5 anni e 10 mesi per vari reati, per clan Brianza

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi