cetraro

Omicidio Giordanelli, l'assassino ha confessato

E' Paolo di Profio, cognato della vittima, infermiere a Cetraro

Carabinieri

In un primo momento ha negato ma, messo alle strette dopo ore e ore di interrogatorio, Paolo Di Profio, di 46 anni, infermiere, alla fine é crollato ed ha confessato l'omicidio della cognata Anna Giordanelli, medico di base di Cetraro. Il movente del delitto, secondo quanto é emerso dalle dichiarazioni di Di Profio agli inquirenti, è legato alla fine del suo matrimonio con la sorella della vittima. Una separazione non accettata dall'uomo che, ieri, esasperato dalla situazione venutasi a creare, si è recato sulla strada che la donna frequentava abitualmente per fare jogging e l'ha avvicinata. I due hanno iniziato a parlare ed al culmine della discussione l'uomo ha afferrato un piede di porco con cui ha colpito la cognata al cranio, uccidendola. L'omicidio non ha avuto testimoni.

Il fermo era stato disposto dalla Procura della Repubblica di Paola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi