Milano

Magistrato ammazzato
Resta in cella Schirripa

Rimane nel carcere di Opera il panettiere di 64 anni arrestato con l'accusa di essere uno dei killer di Bruno Caccia, ucciso nel 1983 per mano della 'ndrangheta

Magistrato ammazzato Resta in cella Schirripa

Resta in carcere Rocco Schirripa, il panettiere di 64 anni arrestato a dicembre con l'accusa di essere uno dei killer del magistrato torinese Bruno Caccia. Lo ha deciso il tribunale di Milano che ha respinto l'istanza della difesa. Schirripa è ora detenuto nel carcere di Opera. Bruno Caccia fu ucciso dalla 'ndrangheta nel 1983. (AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi