Roma

Poliziotta calabrese aiuta clochard a partotire

E’ nata a pochi passi da San Pietro, e se la mamma vorrà, lei e la piccola potranno vivere per una anno in un alloggio offerto dal Papa

Poliziotta calabrese aiuta clochard a partotire

Maria Capone

E’ nata per strada assistita da una poliziotta calabrese e protetta dal freddo da una coperta e da un cerchio di poliziotti. E’ nata a pochi passi da San Pietro, e se la mamma vorrà, lei e la piccola potranno vivere per una anno in un alloggio offerto dal Papa, in una casa dalle suore di madre Teresa che si trova a Primavalle. Mamma e figlia stanno bene, quindi è a lieto fine la storia della senzatetto che vive nella zona di piazza San Pietro, e dalla sua piccola appena nata.
La signora, una senzatetto romena di 35 anni, ha partorito intorno alle due della scorsa notte, vicino piazza San Pietro, a destra, sul marciapiede di piazza Pio XII.  «All’inizio - ha raccontato Maria Capone, assistente capo in servizio presso la questura di Cosenza e aggregata all’ispettorato di Pubblica Sicurezza in Vaticano- ho visto solo la testa pensavo che stesse nascendo in quel momento poi, osservando meglio, ho notato il cordone ombelicale e ho visto che la piccola era completamente fuori».

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Commenti all'articolo

  • felicerinorosel

    21 Gennaio 2016 - 07:07

    Sono commosso,come padre,come marito come,nonno e; in special modo come calabrese.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi