Reggio calabria

Metteva in rete video pedopornografici,
arrestato un 43enne

Un'indagine partita da Reggio Calabria ha permesso di arrestare a Bergamo un uomo accusato di aver pubblicato in rete un notevole quantitativo di materiale pedopornografico. Il 43enne in passato avrebbe anche abusato di un minore di 14 anni

polizia postale

La Polizia postale di Reggio Calabria ha arrestato a Bergamo un uomo di 43 anni accusato di avere divulgato un notevole quantitativo di materiale pedopornografico. L'uomo, in passato, secondo l'accusa, avrebbe anche abusato di un ragazzo di età inferiore a 14 anni. L'indagine é partita da Reggio Calabria ed ha condotto gli agenti della Polposta, attraverso l'analisi dei flussi telematici, fino in Lombardia. L'arresto é stato fatto in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Reggio Calabria su richiesta del Procuratore della Repubblica, Federico Cafiero de Raho, e del Procuratore aggiunto, Gerardo Dominijanni. Per non essere individuato, ed impedire l'identificazione dei dati di accesso alle reti telematiche, l'arrestato utilizzava le postazioni di alcuni Internet Point.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi