Catanzaro

Vertenza infermieri, Scura invoca un tavolo sindacale

Nonostante la nuova proposta del commissario ad acta Massimo Scura, non si placano le polemiche dopo la pubblicazione del cosiddetto "concorsone" per 300 posti di infermiere a tempo indeterminato per tutta la sanità della regione

La “schizofrenia” della Sanità: mancano infermieri i primari abbondano

Gli infermieri che attendono di essere assunti dal 2009 e chiedono l'esaurimento della precedente graduatoria degli idonei fanno sapere che impugneranno il nuovo bando per tutelare i loro diritti. Per trovare una soluzione che da un lato rispetti la legge e dall'altro risponda alle legittime aspettative di tutti i gruppi di infermieri, bisogna sedersi a un tavolo con le organizzazioni sindacali, che - osserva Scura - sull'argomento sono state fino ad oggi piuttosto assenti. Insieme si potrebbe raggiungere un accordo che individui un numero di assunzioni nel tempo, che copra le uscite della seconda parte del 2015 e di tutto il 2016 e che definisca criteri di priorità delle assunzioni. Nei mesi precedenti si era raggiunto tra gli infermieri un tacito accordo: un terzo sarebbe stato assunto con la mobilità e due terzi dalla graduatoria del Pugliese».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi