Vibo Valentia

Bimbo morto, sentiti a lungo i medici coinvolti

L’ispezione della Commissione regionale andata avanti per oltre quattro ore all’ospedale Jazzolino

Bimbo morto, sentiti a lungo i medici coinvolti

I commissari della Regione sono rimasti per oltre quattro ore nel reparto di Ginecologia e ostetricia dell’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia per ascoltare tra gli altri i medici coinvolti nel decesso del bimbo morto prima del parto e per accertare la corretta applicazione del protocollo medico-sanitario, nonché tutte le procedure burocratiche seguite. Al termine dei colloqui, tuttavia, nessuna indiscrezione è trapelata. La relazione sarà stilata solo nei prossimi giorni.

L’organismo, composto dalla funzionaria regionale Rosalba Barone, da Giacomo Brancati, dal primario di Ginecologia di Catanzaro Domenico Perri, e dal risk-manager dell’Asp di Cosenza Berardo Cavalcanti, ha ascoltato pure le testimonianze di quanti, tra personale medico e sanitario dell’ospedale vibonese, sono entrati in contatto con la donna che ha perso il bimbo. Gli ispettori hanno inoltre acquisito parte della documentazione relativa agli accertamenti effettuati sul feto, visionando quegli atti che non sono stati oggetto di sequestro da parte della magistratura.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi