Reggio Calabria

Il cantiere delle polemiche

Lavori sull’A3 Delrio ribadisce la priorità del completamento dell’opera, ma non basta... Il presidente della Provincia di Reggio Raffa: il ministro pensi a dimettersi

Quasi due miliardi per ultimare la Salerno-Reggio Calabria

Il completamento della Salerno-Reggio Calabria (ancora oggi nell’immaginario collettivo rappresentazione plastica delle incompiute ultradecennali made in Italy) è tra le priorità dell’agenda del Governo che, in questo 2016, vuol mettere mano alla messa in sicurezza di tutte le grandi arterie del Paese. Un impegno che ieri mattina a Reggio (ma in Emilia, dove ha partecipato alle celebrazioni per la nascita del Tricolore) ha ribadito il ministro delle infrastrutture Graziano Delrio.

Ma l’impegno, gli annunci e le parole non bastano al presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa, fresco fresco di divorzio da Forza Italia per dare vita al nuovo movimento “Idea Calabria”, che proprio ieri ha alzato la posta (e la voce). Anche alla luce della recente denuncia del presidente di Ance Calabria Berna sul taglio dei fondi per le grandi opere, Raffa ha bocciato l’azione del ministro Delrio («ha fatto davvero una pessima figura») auspicando che arrivi anche a considerare presto «la possibilità di dimettersi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi