Frodi creditizie

400 casi nel primo semestre

Sono stati 399 i casi di frodi creditizie rilevati in Calabria nei primi sei mesi del 2015.

400 casi nel primo semestre

E' quanto rileva l'Osservatorio Crif sui furti d'identità e le frodi creditizie nel suo rapporto giunto alla 21/ma edizione. Il maggior numero di eventi, 140, si è verificato in provincia di Cosenza, seguita da quella di Reggio con 118. E' stato il crotonese, però, con 61 casi (+45%), a segnare la crescita più consistente . In provincia di Catanzaro se ne sono registrati 49 ed a Vibo 31.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi