Reggio Calabria

“Rimborsopoli”, si va in aula

Gli ex assessori regionali De Gaetano e Fedele in Tribunale a Reggio il 15 febbraio. Sotto accusa per le spese allegre a Palazzo Campanella

“Rimborsopoli”, si va in aula

 È stato fissato al 15 febbraio il processo (rito immediato) “Rimborsopoli” che vede sul banco degli imputati gli ex assessori regionali Nino De Gaetano e Luigi Fedele. I due politici reggini compariranno davanti al Tribunale collegiale di Reggio per rispondere del reato di peculato. Anche loro, secondo la Procura gravati dal fardello accusatorio più pesanti, sono al centro del vorticoso giro delle spese allegre in Consiglio regionale della Calabria nel corso della X Legislatura (negli anni dal 2010 al 2012). Entrambi agli arresti domiciliari, anche se dopo la pronuncia della Corte di Cassazione che ha annullato con rinvio al Tribunale del riesame per una nuova valutazione si ritrovano con un quadro accusatorio più leggero almeno sotto il profilo delle esigenze cautelari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi