Catanzaro

Destra calabrese nel caos

Berlusconi scende in campo a difesa dell’esponente di Forza Italia: «Jole Santelli non si tocca». Ma 4 consiglieri regionali insistono: la coordinatrice si deve dimettere

Destra calabrese nel caos

 Jole Santelli non si tocca. Lo ha detto il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi, che ha così confermato fiducia alla coordinatrice regionale azzurra della quale quattro consiglieri regionali (Nazzareno Salerno, Ennio Giuseppe Morrone, Giuseppe Graziano e Alessandro Nicolò) hanno chiesto le dimissioni. Inequivocabili le parole del leader forzista: «Confermo la mia fiducia in Jole Santelli e invito tutti i nostri azzurri a collaborare con lei e a garantirle tutto il supporto possibile». Eppure i 4 "ribelli", che nonostante l’appello di Berlusconi insistono sulla loro posizione, non sono gli ultimi arrivati: rappresentano il partito azzurro nell'Assemblea di Palazzo Campanella (a parte Graziano eletto nel Gruppo CdL) e sono membri di organismi dirigenti territoriali del partito. Evidente come dietro le polemiche vi sia la difficile partita elettorale che a primavera si consumerà a Cosenza e a Crotone. Le liste da predisporre, le alleanze da stringere, in particolare nella Città dei Bruzi, ombelico politico della Calabria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi