Nel Cosentino

Omicidio Lanzino, prelievo coattivo
del Dna dei fratelli Sansone

Grazie agli esami compiuti dal Ris di Messina, i pm di Paola dispongono del profilo genetico dell'assassino. E vogliono compararlo.

Omicidio Lanzino, prelievo coattivodel Dna dei fratelli Sansone

Il gip di Paola ha ordinato il prelievo coattivo del DNA di Remo e Raffaele Sansone, 53 e 56 anni, di Cerisano, fratelli di Franco Sansone, assolto l'estate scorsa in primo grado dall'accusa di aver stuprato e ucciso, il 26 luglio del 1988, la studentessa di Rende ROBERTA Lanzino, 19 anni. Grazie agli esami compiuti dal Ris di Messina, i pm di Paola dispongono del profilo genetico dell'assassino. E vogliono compararlo. È' l'ennesimo colpo di scena a 27 anni dal delitto.

Ulteriori dettagli nell'edizione in edicola domani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi