Magnitudo 6.5

Terremoto in Grecia: un morto
Paura in Calabria

Paura in Calabria per il sisma in Grecia

Trema la terra in Grecia: forte sisma magnitudo 6.5.

Almeno una persona è morta in seguito al terremoto di oggi nell'isola greca di Lefkada nello Ionio: lo riporta la stampa greca online. La vittima è una donna di 60 anni uccisa da un masso caduto sulla sua stalla nel villaggio di Athani, a sud ovest dell'isola. Un'altra donna è stata colpita da un palo della luce ed è rimasta ferita. Almeno 10 case sono state danneggiate dal sisma. Il vice governatore di Lefkada ha ordinato la chiusura di tutte le scuole, mentre team di tecnici stanno controllando possibili danni alla rete stradale.

Il terremoto è stato avvertito in Calabria.  Nel catanzarese e diverse scuole vengono evacuate, seppure solo temporaneamente. La scossa, piuttosto intensa, è stata avvertita intorno alle 8.10 di stamane lungo il litorale soveratese. Non sono stati comunque registrati, a una prima verifica, danni a persone e fabbricati. In via precauzionale, e solo in qualche centro del comprensorio, sono state evacuate alcune scuole. Ma solo a S. Caterina Jonio il sindaco ha emesso un'ordinanza di chiusura dei plessi cittadini.

La decisione di chiudere le scuole ha riguardato alcuni istituti superiori nei comuni di Monasterace, Locri, Caulonia, Roccella e Marina di Gioiosa.

Il terremoto è stato avvertito anche nel Crotonese. Decine di telefonate sono giunte al centralino dei Vigili del fuoco del comando provinciale di Crotone. Anche da alcuni presidi. Ma finora nessun danno a cose o persone

Il sisma si è generato in mare a 10,1 km di profondità nello specchio d'acqua che si spalanca davanti alla costa di Karya (Grecia). Un altra scossa magnitudo 5.3 è stata avvertita, sempre nella costa ionica della Grecia, alle 10.33.

Per questo la scossa è stata avvertita inevitabilmente sul litorale ionico calabrese distante poco più di 200 km dall'epicentro. Tutta l'area ionica, tra l'altro, è storicamente interessata da una crisi sismica trovandosi proprio al centro dello scontro tra le due zolle (quella africana e quella dell'eurasia che spinge in direzione opposta).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi