Catanzaro

Fiumi di droga
trasformati in
floride imprese

Dalla duplice operazione della Guardia di Finanza articolata nei filoni White Beach e Miseria e Nobiltà emerge un sistema “all’avanguardia”. Fra i beni sequestrati un prestigioso e imponente complesso immobiliare: da casa di cura a hotel di lusso.

Fiumi di droga 
trasformati in 
floride imprese

È visibilmente soddisfatta e non lo nasconde, la Guardia di Finanza del comando provinciale di Catanzaro che in collaborazione con il Servizio centrale di investigazione
sulla criminalità oranizzata (Scico) di Roma e con il supporto dei comandi provinciali interessati dall’operazione, ha eseguito ieri un provvedimento di fermo emesso dalla Dda di Catanzaro nei confronti di 45 persone di cui 37 già fermate - accusate di far parte di due organizzazioni criminali dedite al traffico di sostanze stupefacenti, e il sequestro preventivo di 51 fabbricati, tra i quali ville e abitazioni di pregio; 6 terreni; 26 attività economiche, fra ditte individuali e società, spesso riconducibili a prestanome; 58 automezzi tra cui due Ferrari; svariate quote societarie e polizze assicurative. Fra i beni sequestrati, spicca un prestigioso e imponente complesso immobiliare ubicato nel comune di Cirò Marina, la Casa Fellini che, originariamente costruita per ospitare una casa di cura, è risultata nella piena disponibilità di alcuni esponenti delle famiglie Siena e Anania, che l’avevano ristrutturata ed ammodernata per adibirla a struttura ricettiva (hotel e ristorante) e per aprirvi una discoteca. Il maxiblitz fa parte di un’attività
investigativa che conta al momento 58 indiziati, indagati a vario titolo e con differenti capi d’imputazione.

Tutti i dettagli e l'elenco delle persone coinvolte sul nostro giornale

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi