Eclissi 2

Traffico di droga
Calabria-Puglia

C'è anche un cospicuo traffico di marijuana sull'asse Calabria-Puglia nelle indagini dei carabinieri di Reggio Calabria e di Gioia Tauro che stamane hanno arrestato 10 persone nell'ambito dell'operazione 'Eclissi 2'

droga

Foto d'archivio

C'è anche un cospicuo traffico di marijuana sull'asse Calabria-Puglia nelle indagini dei carabinieri di Reggio Calabria e di Gioia Tauro che stamane hanno arrestato 10 persone nell'ambito dell'operazione 'Eclissi 2' contro le cosche della 'ndrangheta di San Ferdinando. Il traffico di droga era gestito in accordo con le cosche di San Luca insieme alle quali era stato organizzato un carico di ben 160 chili di marijuana. Nel corso delle indagini è risultata palese l'ingerenza delle cosche nelle più disparate e finanche minute attività economiche commerciali ed imprenditoriali. Confermata anche la pressante ingerenza delle logiche mafiose all'interno del Comune di San Ferdinando dove, ad ottobre scorso, erano stati arrestati il sindaco, Domenico Madafferi, e il vice sindaco, Santo Cieli. Nel corso dell'inchiesta è stata ripristinata anche la custodia cautelare in carcere nei confronti dell'ex consigliere comunale Giovanni Pantano che era stato rimesso in libertà dal tribunale del riesame per un difetto di notifica. Nell'ambito delle indagini i carabinieri hanno anche arrestato Giuseppe Pantano, ritenuto dagli investigatori il capo della cosca "Pesce-Pantano", il quale si nascondeva in un condominio popolare di Palmi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi