AMBIENTE

Calabria, intesa
riqualificazione
aree industriali

Il protocollo è stato firmato dal Ministro dell'Ambiente Corrado Clini, dall'assessore alle Attività produttive della Regione Calabria, Antonio Caridi, su delega del presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti, e dal presidente dell'Asi di Cosenza Diego Tommasi

Regione Calabria

Regione Calabria

E' stato siglato a Lamezia Terme un protocollo d'intesa tra il Ministero dell'Ambiente, la Regione Calabria e il Consorzio per lo sviluppo industriale della provincia di Cosenza per "la realizzazione di un programma comune di iniziative per la riqualificazione energetica ed ambientale delle aree industriali della Calabria". Il protocollo è stato firmato dal Ministro dell'Ambiente Corrado Clini, dall'assessore alle Attività produttive della Regione Calabria, Antonio Caridi, su delega del presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti, e dal presidente dell'Asi di Cosenza Diego Tommasi. "Considero la firma di questo protocollo - ha detto Clini - un altro pezzo del lavoro che stiamo facendo per creare le condizioni, in particolare nelle regioni del Mezzogiorno, per lo sviluppo di prospettive solide e concrete di sviluppo industriale coerente con la sostenibilità ambientale. Il protocollo conclude un percorso già avviato e quello che facciamo qui oggi non è diverso da quello che stiamo facendo in altre regioni, come a Taranto in Puglia, per consolidare anche il flusso di giovani specializzati nella tutela ambientale che qualche volta devono abbandonare il territorio per trovare altrove impiego. Non dobbiamo accettare con rassegnazione che non ci siano possibilità di industrializzazione nelle città del Mezzogiorno". Il ministro Clini, prima della firma, ha chiesto alla Regione Calabria "di valorizzare questo protocollo all'interno delle politiche regionali, facendolo diventare punto di riferimento e di forza per consolidare qui una strategia di crescita di cui abbiamo bisogno". "E' un giorno importante - ha detto l'assessore Caridi - perché parliamo di ambiente nelle aree industriali calabresi alle quali stiamo cercando di dare un'identità. Bisogna incentivare le aziende per farle investire in Calabria e questo protocollo vogliamo estenderlo alle Asi perché abbiamo 38 milioni di euro di investimenti da utilizzare. Il nostro obiettivo è quello di creare un'azione sinergica tra Regione e Ministero dell'Ambiente". "Oggi non firmiamo cifre - ha detto Tommasi - ma un protocollo che, partendo dall'Asi di Cosenza, si estende a tutte le Asi della regione per produrre progetti mirati a rendere ecologicamente attrezzate le aree industriali". (ANSA)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi