'Ndrangheta

Accesso dell'antimafia
a San Calogero

Il prefetto di Vibo Valentia, Michele Di Bari, su delega del Ministro dell' Interno, ha disposto l'accesso antimafia nel Comune di San Calogero. E' il secondo provvedimento del genere che viene adottato oggi per un Comune calabrese dopo quello analogo preso per Taurianova.

Accesso dell'antimafia
a San Calogero
Il prefetto di Vibo Valentia, Michele Di Bari, su delega del Ministro dell' Interno, ha disposto l'accesso antimafia nel Comune di San Calogero. E' il secondo provvedimento del genere che viene adottato oggi per un Comune calabrese dopo quello analogo preso per Taurianova. Stamattina a San Calogero si è insediata la Commissione d'accesso incaricata di accertare eventuali condizionamenti della 'ndrangheta sull'attività del Comune. "Siamo assolutamente sereni - ha detto il sindaco, Nicola Brosio, dell'Udc - e sicuri della nostra correttezza. Nella nostra attività amministrativa non abbiamo mai subito condizionamenti e abbiamo sempre rispettato i canoni della legittimità e della legalità. Saremo comunque rispettosi delle conclusioni cui perverrà la Commissione e delle decisioni che verranno assunte".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi