Assalto a Bergamo

Benzina gratis
per errore...

A causa di un errore per una notte un distributore di benzina erogava benzina gratis. Qualcuno l'ha scoperto e si è scatenato l'assalto.

Benzina gratis
per errore...

A causa di un errore per una notte un distributore di benzina erogava benzina gratis. Qualcuno l'ha scoperto e si è scatenato l'assalto. Sono state almeno sessanta gli automobilisti che si sono messi in fila al distributore Total sulla provinciale Dalmine-Villa d'Almè, all'altezza di Treviolo, rubando benzina per 10.000 euro. E che ora, filmati dalle telecamere, saranno denunciati per furto.
  All'origine di tutto un errore del benzinaio, che alla chiusura si e' dimenticato di inserire la modalita' di pagamento self service.
  Le pompe, quindi, hanno continuato a funzionare come se lui fosse presente. Il primo automobilista ad accorgersene ha scatenato il tam tam. Uno e' arrivato con la sua auto, poi con quella della moglie, poi con gli amici e infine con delle taniche. Un altro ha portato gli amici piu' volte avanti e indietro, e sono arrivati anche Suv, Range Rover e Mercedes Ml che hanno riempito i loro grossi serbatoi. Il tutto si e' pero' svolto sotto gli occhi delle telecamere di sorveglianza. Dopo la denuncia del benzinaio i carabinieri stanno controllando le targhe e scatteranno cosi' raffiche di denunce per furto. Un caso identico si era verificato lo scorso anno al distributore Q8 di via Borgo Palazzo a Bergamo, quando erano spariti 10.000 litri di carburante per un valore di 15.000 euro. Il gestore disperato aveva chiesto pubblicamente che chi gli aveva preso la benzina si presentasse a pagare. Ma era arrivato solo un ragazzo con 50 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi