Istat

Frena l'inflazione
carrello meno caro

Il tasso d'inflazione annuo a luglio registra una frenata, passando al 3% dal 3,3% di giugno.

Frena l'inflazione
carrello meno caro
Il tasso d'inflazione annuo a luglio registra una frenata, passando al 3% dal 3,3% di giugno. Il rallentamento è dovuto principalmente ai beni energetici (compresi carburanti). Lo rileva l'Istat nelle stime preliminari, aggiungendo che su base mensile i prezzi sono rimasti fermi, segnando una variazione nulla.

 A luglio il rincaro del cosiddetto carrello della spesa, cioé i prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza (dal cibo ai carburanti), è del 4% su base annua, un rialzo superiore al tasso d'inflazione (al 3%), ma inferiore a quanto registrato a giugno (4,4%). E secondo le stime provvisorie dell'Istat, su base mensile si è verificato un calo (-0,5%)

I prezzi dei carburanti a luglio scendono rispetto a giugno: la benzina cala dello 0,8% e il gasolio per mezzi di trasporto diminuisce dell'1,2%. Lo rileva l'Istat che su base annua registra forti frenate sia per la verde, in crescita del 12,6% (dal 16% di giugno), sia per il diesel, in rialzo del 14,2% (dal 18,8% di giugno). Nonostante il raffreddamento dei listini comunque i prezzi di benzina e gasolio continuano a segnare aumenti annui a doppia cifra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi