Caserta

Si appoggia a un palo della luce, muore fulminato a 25 anni

Nel casertano stava scavalcando un cancello, era prossimo a nozze

Scontro moto-auto, un morto

Tragedia a Santa Maria Capua Vetere (Caserta), dove un ragazzo di 25 anni, Giovanni Cepparulo, è morto fulminato dopo aver toccato un circuito elettrico che fuoriusciva probabilmente da un palo dell'illuminazione pubblica.

Secondo quanto accertato dalla Polizia, il giovane stava scavalcando il cancello di un'abitazione, probabilmente per andare da una ragazza; inavvertitamente ha toccato un palo posto vicino ed è rimasto fulminato, morendo sul colpo.

Il 25enne lavorava nella rosticceria dei genitori e il mese prossimo si sarebbe dovuto sposare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi