Migranti

A Innsbruck intesa a tre per fermare gli sbarchi

La nave Diciotti verso Trapani, l'approdo in tarda mattinata

Gentiloni: "Europa non ci dia lezioni improbabili"

Un 'asse di volenterosi' guidato da Austria, Germania e Italia per frenare le partenze dei migranti e gli sbarchi in Europa, in modo da far giungere solo coloro che effettivamente fuggono da guerre. E' il risultato di un accordo raggiunto a Innsbruck dal ministro dell'interno Salvini con il collega tedesco Seehofer e
quello austriaco Kickl.

'Se il modello italiano diventerà europeo è motivo di orgoglio', ha commentato Salvini secondo il quale 'se si riducono gli arrivi in Europa, non ci sarà alcun problema alle frontiere interne'. A Trapani è attesa intanto la nave 'Diciotti' della Guardia Costiera con a bordo 67 migranti.

La nave, che avrebbe dovuto approdare alle 8, è entrata nel tratto di mare antistante il porto. A bordo sono saliti agenti per individuare i presunti violenti che avrebbero minacciato l'equipaggio. Sul molo, un presidio delle 'magliette rosse'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi